Blog: http://malvinone.ilcannocchiale.it

MALVINO CON IL RETROGUSTO

Riceviamo dai nostri amici di topgonzo e come sempre pubblichiamo.

Un retrogusto

Oh, com’è puntuta la penna del dott. Malvone! Come implacabilmente maneggia lo scudiscio! E ce n’è per tutti: non solo i preti, non solo il gregge dei cattolici. Tie’, Harry. Tie’, Beppegrillo. Tie’, Tombolini. E tie’ anche tu, Adinolfi, che su Welby non hai scritto niente, per quello che avresti potuto scrivere. Lei ci piace, dott. Malvone, così combattivo. Un polemista di razza, ecco che cos’è. Stavolta poi, che la Sua vis è sorretta da AUTENTICO SDEGNO DOC. Altro che il Malvone Cinico e Disincantato: qui c’è il Malvone Furioso, con lancia e spadone. Qui c’è l’ira funesta di Achille Incazzato Nero, reduce dal funerale di Patroclo. Epperò.
Epperò, cos’è quel retrogusto amaro? Forse si poteva fare meglio? Forse si poteva fare di più? Forse si è persa un’occasione? Sì, è così. Un medico. Nella Direzione.  Ma, i rischi. L’Ordine. Il PM. La famiglia. Mammà.
E pensare che, con i tempi della Giustizia... la risonanza...le Europee...Sì, Giacinto ha promesso, ma…si sa.

Sono le 3,30 del mattino, e il dott. Malvone proprio non riesce a riprendere il sonno, ancorchè si tratti incontrovertibilmente del Sonno del Giusto. Provi a contare le pecore cattoliche, Dottore.


P.S.
Aggiungiamo soltanto che, in mancanza di pecore cattoliche, può contare i zartapicchi antilericali.

 

Pubblicato il 26/12/2006 alle 14.7 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web